Hickman: una wild card che costa una stagione...

Hickman: una wild card che costa una stagione...

La presenza di Peter Hickman nel round di Donington del mondiale Superbike sarà passata inosservata ai più, viste le sue prestazioni in sella alla Suzuki di John Hopkins (un nono posto ed un ritiro). Risultati non paragonabili agli exploit passati di altre wild card britanniche nelle gare di casa, capaci di vincere davanti ai protagonisti del mondiale in pianta stabile, ma tutto sommato comunque non disprezzabili.

Quello che non farà sicuramente notizia, ma dovrebbe invece farlo, è il licenziamento in tronco di cui il ventiquattrenne del Lincolnshire è stato oggetto da parte del suo team (MSS Bathams Kawasaki, impegnato in BSB), con parole di fuoco da parte del suo manager Nick Morgan riportate dal britannico Visordown.

"Ho sempre creduto che un accordo, scritto o anche solo una stretta di mano fra le parti, sia vincolante, e credo che comporti un grande rispetto reciproco" traduciamo letteralmente dalle dichiarazioni di Morgan. "In mancanza di questo riteniamo nullo il nostro accordo, e cercheremo un sostituto da affiancare a Michael Rutter in grado di continuare a dare alla nostra Kawasaki ZX-10R buoni risultati e la giusta visibilità. Come team, auguriamo a Peter un futuro di successi".


Qualcosa non quadra. Nel comunicato stampa emesso dal team Crescent FIXI, il manager Jack Valentine aveva addirittura ringraziato il team MSS per aver permesso a Hickman di correre a Donington. Riportiamo, per chi conosce l'inglese, il testo originale: "It's disappointing not to have John on the bike this weekend, but he's suffering a lot of discomfort from his left hip and he ll have a scan tomorrow (Friday) to determine the full extent of the damage. We're pleased to be able to give an opportunity to a young British rider - Peter Hickman. I was impressed by Peter in BSB last year when he was running at the sharp end for most of the season. It's a great opportunity for him and I would like to thank the MSS BSB team for allowing him to ride this weekend."

Escludendo che Nick Morgan soffra di personalità bipolare, e abbia dato prima il permesso a Hickman per poi cambiare identità e scagliarsi contro il traditore, non si capisce bene cosa sia andato storto. Escluderemmo anche che Valentine abbia agito scorrettamente aggiungendo al danno (il furto del pilota) la beffa (i ringraziamenti sarcastici). A voler pensare male si potrebbe immaginare che le prestazioni di Hickman (ventesimo in classifica generale, con ben tre zeri e altrettante Kawasaki davanti alla sua) non siano considerate soddisfacenti da parte del management della squadra, che potrebbe aver teso un simpaticissimo trappolone al pilota per mettere qualcun altro in sella. Sono sicuro che non sia così, e che a breve un chiarimento ci farà tornare a pensare che il mondo delle gare non è ancora sceso a simili livelli di bassezza...

comments powered by Disqus

Altri commenti

lutherblissett

Forse anche a livelli più bassi...

Inserito: 15 maggio 2012
Username
Password
Non sei registrato?
Registrati, è gratis!

Commento


Derapatamente vostro


Articoli più letti

Articoli precedenti su MotoCorse.com

Alpinestars: guanto Stella SMX-2 Air Carbon

Alpinestars: guanto Stella SMX-2 Air Carbon
in Abbigliamento moto

Metzeler Z8 Interact: il migliore secondo Motorrad

Metzeler Z8 Interact: il migliore secondo Motorrad
in Accessori moto

Motorex Cup: vincono Eccheli e Vallazza

Motorex Cup: vincono Eccheli e Vallazza
in Campionati e trofei nazionali

Powerbronze: nuovi cupolini per maxienduro

Powerbronze: nuovi cupolini per maxienduro
in Accessori moto